domenica 8 febbraio 2009

Sono una sentimentalista del ca...



Sì, è così. Sono una sentimentale, una che si emoziona per niente. Ieri, durante la puntata di Cold case, tra l'altro una replica, quando è partita Halleluya ho pianto come una scema. Sono una sentimentale, che convive malamente con le bugie e le falsità... parliamo di S? Che ti incontra al bar e ti dice che nn ha con se il cellulare (perché poi dirlo?) e, dannato destino, 2 secondi dopo esserci salutate gli arrivano due, dico,due sms ravvicinati. La stessa amica che credevi amica e poi, così senza motivo, smetti di far parte della sua vita. Capita. A me capita in continuazione. E non c'è niente da fare. Poi dovrei fare mezzi salti di gioia, mezzi, perché un mio romanzo, editing e qualche cosetta da rivedere un po' (un genere di revisioni che invece di farmi preoccupare mi hanno esaltato, sono già piena di idee) è possibilissimo da pubblicare. Sono tanto così vicina al vedere un mio sogno avverarsi tra l'altro con una C.E. che adoro... lo so, stammattina dovrei cantare a squarciagola sono un ragazzo fortunato di Jovanotti, invece mi guardo intorno e mentre la mia anima si spezza in due canticchio: piove, senti come piove, madonna come piove, senti come viene giù.

2 commenti:

Anthony Will ha detto...

non so quale sia la casa editrice in questione ma ti auguro di concretizzare il tuo sogno...davvero...
ps: proprio str###a la tua "amica"!
baci
Anthony

giusi-poo ha detto...

Scrivimi in privato, ce l'hai sempre il mio indirizzo email? Ho letto tutto sul tuo blog e mi dispiace, non ho commentato per i motivi che tu sai, un bacio!