domenica 31 maggio 2009

Il chiodo nell'anima


Il chiodo nell'anima, potrebbe essere il nuovo titolo per il mio romanzo inedito (presto edito) precemente nominato "La fabbrica di coccole".
Per caso... un pneumatico con un chiodo conficcato dentro, e si accende la lampadina...

mercoledì 27 maggio 2009

Per l'angolo dei coccolosi: Lukas Podolski e Bastian Schweinsteiger

Due calciatori, abbastanza carucci. Sarà che io da bambina avevo un debole per i tedeschi. Peccato per la musica, angosciante! Ma qui il copyright non interviene?

lunedì 25 maggio 2009

Improvvisamente, il paradiso


Sabato 23 giugno,
sole, caldo, sabbia, caldo, mare, caldo, tutto è caldo. Hot. Non si respira da quanto è hot.
Quello che attendi per tutto l'inverno (maledetto) poi finalmente arriva. E pure con qualche settimana d'anticipo.
L'occhio si perde sul panorama fantastico.
Il ritornello di una vecchia canzone diceva: stessa spiaggia, stesso mare.
Nel mio caso ci sta tutto.
E chi cambia?

Improvvisamente, il paradiso

giovedì 21 maggio 2009

Lobo hombre en paris

Mi permetto di dire che questa è in assoluto una delle canzoni più belle e d'effetto di tutti gli anni ottanta, e, dunque della mia infanzia... quanti ricordi, quante immagini!!! *__________* (grazie Vintage!!)

lunedì 18 maggio 2009

domenica 17 maggio 2009

Sopra i 70


Ebbene sì, dopo un anno e una manciata di giorni dopo il parto il mio peso è ancora sopra i settanta. E non per una manciata di etti, ben un kg e mezzo!!! Dunque rischio di essere sopra i settanta per almeno il resto dell'estate.
So di essere banale tirando in ballo i miei problemi di linea dato che in questo periodo almeno 80% delle persone segue una dieta. Il problema è proprio questo: io non ce la faccio a stare a dieta! Almeno non per troppe ore di seguito. Lo so che la gente mi dice che questi chili in più mi donano, che sto bene, che prima di aver concluso l'allattamento non si può pretendere di tornare in forma, io però me la prendo con me stessa e questa mia fame irrisolta.
Poi, il fatto di aver preso il p.c. portatile, il file contenente il sequel di una mia adorata fanfic, hanno inciso pure nel fattore stress.
Confidiamo che lo stress, prima o poi fa calar di peso.
Nota: sono spariti i post del C. Mannaro e il bacio in piscina di Chad Allen perchè ieri mi sono fatta prendere dalle seghe mentali dettate da una mia amica (grazie sté) che mi hai insinuato il dubbio. Il rischio sarebbe che trattando in maniera esplicita di sesso e affini, potrei finire fuori dalla directory di google in quanto blog esclusivamente per adulti. Una bella sfiga!
Troverò il modo di postare queste 'perle' altrove...

venerdì 8 maggio 2009

La fabbrica di coccole


... ha trovato un editore. Un padre che, come fanno i bravi padri, si prenderà cura di lui.
Per ora mi sento di scrivere solo questo.
Magari al prossimo post aggiungerò più dettagli e magari mi toglierò qualche sassolino dalla scarpa.

mercoledì 6 maggio 2009

Alla faccia...

del bicarbonato di sodio.
Robert Pattinson con un uomo...

domenica 3 maggio 2009

Senna amò un uomo?


Giusto l'altro ieri sono stati 15 anni dalla scomparsa del grande e quanto mai rimpianto pilota di Forumula 1. Tutti lo conoscevano anche i 'non' amanti delle gare ad alta velocità.
Anche io amavo Senna. A sedici anni le mie più grandi passioni erano: le gare di F1, il Brasile e, naturalmente, Senna. Sì, Ayrton che, secondo un famigerato pettegolezzo del collega Nelson Piquet, amava un uomo, un certo giovanotto dal nome Junior... Fu però l’intervento della onnipresente madre del pilota a bloccare la situazione sul nascere con il suo carattere risoluto. A quanto pare però la situazione Senna e omosessualità non finì qui. Secondo la solita testimonianza del rivale e connazionale, a far battere il cuore di Ayrton dopo Junior ci pensò Mauricio Gugelmin, un giovane pilota suo grande amico con il quale aveva per qualche tempo divisono un appartamento a Londra.
Il gossip gustoso piombò in un Brasile scoppiettante di carnevale ed allegria e all’epoca, molto più omofobo di ora.
Insomma gli ingredienti per una storia degna di nota ci sono tutti. Scandalo, romanticismo, bei ragazzi virili che si amano. Suocere invadenti.
Precisazione: non scrivo di questo per gettare un ombra nel passato di Ayrton… anzi. A questo punto, dove anche in Brasile l’omosessualità non è più considerata peccato, dubitare che siano state solo le donne ad essere amate da lui non mi sembra sia deleterio né per l'uomo né tanto meno per il pilota.

Mauricio Gugelmin